Yes, darling. Life sucks

Momenti di disperato ottimismo

Carissimi, scusate la latitanza, sono una donna di mondo, ho da tradurre fumetti hard e spalmarmi creme all'aloe sugli eritemi procuratimi durante il mio breve soggiorno siciliano, unica prova schiacciante -insieme a una invidiatissima ustione delle rotule- della mia permanenza su un bagnasciuga. Ma sappiate che vi ho pensati molto, e ho speso ore e ore delle mie giornate nel tentativo di scattare una foto giusta per questo post, con la mia paglietta in primo piano e lo sfondo sfocato, proposito a cui ho rinunciato dopo aver capito che le macchinette compatte hanno il fuoco unico, ma tant'è.
Come già avevo accennato in un post ormonale che più de così ce stanno solo le caldane de la menopausa, l'amico K. e altri della sua specie, hanno vinto questo Innovation Award, per via di alcuni progetti (pare) rivoluzionari&strabilianti, premio costituito da un meraviglioso fermacarte in vetroresina di forma fallica consegnato da una splendida signorina milanese (la "Innovation Award Winner" Prize Giver, come l'abbiamo sinteticamente soprannominata io e K. verificando, tra grasse risate, l'incredibile capacità di composizione della lingua inglese), più una vacanza interamente spesata in un albergo extralusso di Taormina per due persone, laddove per "extralusso" intendo un posto da petrolieri russi senza scrupoli, imprenditori rampanti, giraffute modelle slave, mandanti di omicidi -anche se Krapp obietterebbe che ordinare un omicidio ti dà direttamente accesso alla Costa Smeralda o l'isola di Saint Barth, mentre a Taormina magari c'è solo qualcuno che ha licenziato molta gente (non che cambi molto, comunque) - e coppie ricche che non vogliono avere bambini tra le scatole (e infatti ce ne sono pochissimi, perché dopo un metro dalla riva l'acqua diventa profondissima, e i ciottoli roventi ustionerebbero le tenere carni di un cinquenne nell'atto di trotterellare con secchiello e paletta). Insomma: posto sin troppo d'alta classe per due abituati ai peggiori ostelli del mondo (provate Zagabria, poi ne parliamo), mare cristallino, pesce spada fresco a ogni ora, una schiera di gente pronta a soddisfare tutti i nostri desideri (in realtà solo uno, alcol, più possibile, in quantità industriali), e un più che probabile coma glicemico da cassata e cannuoli. Insomma, i presupposti per una vacanza spettacolare c'erano tutti.
Partiamo dal fatto che io e l'amico K. non si sia in realtà partiti in due ma in quattro, cioè io, K., e le rispettive ossessioni sentimentali della collezione primavera-estate 2009 che in absentia/praesentia si sono imbarcate con noi a Fiumicino e non hanno mancato di allietare da lontano ogni singolo momento della nostra vacanziella (chissà quanto saranno fischiate le orecchie a quei due poveretti) . Il che vuol dire situazioni del tipo:
[mattina, camera d'albergo, letto a 4 piazze e finestra spalancata che dà su terrazza che dà a sua volta sul mare]
Io e K. apriamo gli occhi, siamo alle estremità opposte, due puntolini troppo piccoli per riuscire a vederci, però sappiamo bene dove siamo, chi siamo e perché siamo lì. All'unisono:
"Ma perché cazzo ci sei tu qui e non Lui/Lei, eh?".

O anche:
Colazione infinita a base di granite, briosche, latte di mandorla. K., afflitto temporaneamente da una tenia, azzarda anche miele, ricotta, salsiccia e affettati. Barcollando satolli come otri verso la spiaggia, dove verremo condotti a spalla da un bagnino ai nostri lettini su cui verrà gentilmente adagiato un morbidissimo telo Ralph Lauren, ci fermiamo un attimo a osservare incantati lo spettacolo del sole non ancora alto, che batte obliquo sull'acqua immobile e sui ciottoli colorati.
Krapp, l'innamorato patologico:
"Ah, quanto sarebbe piaciuto questo posto a Lei, così abile a mordere la bellezza del mondo".
Sun, poetessa-mode on:
"Per quanta dolcezza abbia da offrire il regno di Trinacria, mai ritroverò il miele della sua voce".

Tutto ciò mentre gli altri partecipanti al viaggio-premio, convinti di trovare in me e K. una giovane coppia di sposini, sentendoci discutere continuamente di una lei e di un lui non in loco, ci guardano perplessi e iniziano a interrogarsi su un possibile menage à quatre. E deve sembrare una soluzione abbastanza appetibile, alle coppie di quasi quarantenni lì con noi, che ci vedono tutto il giorno in spiaggia che ridiamo e scherziamo delle nostre piccole tragedie amorose con la complicità di chi negli anni si è costruito un rapporto che naviga su un canale preferenziale. Cosa che a molti di loro, probabilmente, non è riuscito di fare, condannati come sono a dimenarsi frustrati e pieni di disperazione in una sorta di tonnara. Il che, a me e K., un po' ci inquieta, un po' ci fa apprezzare quello che abbiamo per le mani, anche se lontano e problematico, ma soprattutto ci fa sospirare per lo scampato pericolo.

(K. comunque se a 60 anni siamo ancora entrambi single e mi vuoi sposare, sappi che non opporrò resistenza)

40 commenti:

Lucien ha detto...

In posti del genere alcol a fiumi mi pare un'ottima soluzione.

divara ha detto...

ma l'amico K. c'era al concerto? e se c'era perché non me lo hai presentato? vedi che te lo vuoi tenere tutto per te?

(ok, sono solo mortalmente invidiosa per la vacanza in sicilia e la colazione a base di granite e briochine ricordi vacanzieri del mio ultimo e lontanissimo moroso)

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
the muffin woman pat ha detto...

sono pienamente d'accordo con l'anonimo di cui sopra e aggiungo che dovrebbe esserci un pò di sicilia ovunque.
meno male che ho una mamma sicula.
non smetterò mai di ringraziarla:)))

Sciroccata ha detto...

nonostante odi gli albergoni di ricconi in panzolle e li farei tutti fuori con un lanciafiamme, sbavo sulla colazione! ben rientrata.

Giovanni ha detto...

Vacanze con Morosi? (Debitori?)

Io le uniche (due) vacanze che ho fatto sono state con amici, figuriamoci. Dormivo nella stanza con uno che nel sonno parlava e urlava frasi come "Nuda! Nuda!" e "Bella Biondona!!"

Beati voi che almeno due vacanzucce, magari con altrosessi appetibili ve le siete fatte!

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

"Colazione infinita a base di granite, briosche, latte di mandorla(...)miele, ricotta, salsiccia e affettati"
Che meraviglia!!!! Con una colazione così, tutti gli altri piaceri possono attendere.

Punzy ha detto...

almeno avrai dato qualcosa di cui parlare a quel;le povere coppie annoiate quarantenni..e hai rimediato un bel po' d'alcol. Il bilancio mi sembra positivo..

diamonds ha detto...

le affinità elettive.Beatus ille

http://skswlr.free.fr/Ma musique/The Beatles - And I Love Her.mp3

march ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
VIPERA ha detto...

Ti "lurko" da un po', cara, sappilo (sei davvero forte, eh) ;)
PS. Grazie della visita!

OneNightInPoang ha detto...

beh vedo che il viaggio premio in fondo ve lo siete goduto!
nonostante l'incombere dei due assenti il pesce spada, i cannoli e il sollazzo non sono mancati!

OneNightInPoang ha detto...

p.s.: titolo del post quanto mai appropriato

SunOfYork ha detto...

@lucien: dì pure l'unica

@divara: no non c'era, era troppo impegnato a fare l'informatico innovativo a roma. però c'era l'anno prima, e sicuramente ci sarà l'anno prossimo. giuro che te lo presenterò :-)

@muffin woman: l'anonimo raccoglie enormi consensi :)

@sciroccata: effettivamente il cibo è stata la parte migliore ;) per il resto, se avessimo dovuto pagare, saremmo andati in tutt'altro posto e con tutt'altre modalità ...

@giovanni: avrei temuto per la mia incolumità, fossi stato in te...

@jane cole: infatti! persino una che non fa MAI colazione, in quel posto lì, con il tavolo affacciato sul mare e quintalate di roba assurda, ha riconsiderato le abitudini di una vita...

@punzy: più che positivo :) ma poi quando c'è l'amico K. di mezzo, anche nella tragedia ci scappa qualche grassa risata (dovrei far raccontare a K., se si degna di venirmi a leggere, che una notte, rientrati in camera, ho riso così tanto che stavo soffocando e ha dovuto prendermi a capate per farmi smettere).

@ diamonds: non mi si apre il link...

@vipera: grazie! io ti ho scoperto non so come, ma è stata una rivelazione!

@onenightinpoang: ma tu hai idea di quanto in questo momento ti voglia bene per aver notato il titolo?

(sì, ce la siamo spassata...in effetti ho il senso del melodramma di madama butterfly in questo periodo, ma la vacanza è stata stupenda, e gli assenti, vabbè, se non ci vogliono, peggio per loro!)

Toxscreen ha detto...

A leggere "poetessa mode-on" mi sono cappottato dalla sedia per le risate. Auguri e figli maschi

Cioppy ha detto...

ma... le coppie di 40enni in tonnara sono sposati. cioè, la metà che si sono scelti per la vita da delizia è virata in croce.
e tu e K.? te lo chiedo, perchè per tutta la vita sono stata ammorbata da questa fastidiosa legge del sospetto ad ogni singolo amico uomo che ho avuto ed ora... ora mi vendico, no?!
ma poi, alla fine, l'alcol c'era? sai io vado a salina e devo regolarmi con soli 20 kg di bagaglio....

SunOfYork ha detto...

sì sì l'alcol c'era e un altro po' :-) anzi, ti consiglio di farti una bella scorta di zibibbo e passito da portarti su!

io e K.? sposati?
guarda, lo dico inter nos, c'è stato un momento delle nostre vite in cui sembrava che le cose si sarebbero messe così anche per noi, ma appunto, pericolo scampato :-)

(e poi sta gente che non crede all'amicizia uomo-donna, ma quant'è limitata?)

sun

Giovanni ha detto...

Io ci credo. Qualche volta mi fa girere le palle che io debba essere sempre amico (Vedi profilo) ma la cosa può esistere!

diamonds ha detto...

secondo me è la manovra più azzardata mai tentata prima.Inventarsi un informatico innovativo ineffabile quale oggetto di tutti i sogni convincendo la vera preda di essere l'uomo schermo.La timidezza a volte gioca proprio brutti scherzi(ne so qualcosa)


http://music.jimi.ru/3/1/12 - Tom Waits - Mule Variations - Chocolate Jesus.mp3


p.s. comunque non è che sia così bravo coi linguaggi di programmazione.Mi adopero *_*

idefix973 ha detto...

se ho capito dove siete stati, l'albergo deve avere tipo anche una suite a piano terra con jacuzzi in terrazza. Una favola che ho ammirato solo dalla spiaggia. E comunque avete fatto sognare tutto l'hotel: basta il pensiero di un menage a quatre per far diventare bollente l'estate...

Sciroccata ha detto...

lo so lo so, a gratis non si butta gniente!

Lindalov ha detto...

col premio fallico io non c'entro niente.

:-D

Lindalov ha detto...

(ma il telo "ralf loren" te lo sei portato a casa?)

Sally Cinnamon ha detto...

tutto aggratis, pure l'asciugamano di ralph lauren e le salsicce a colazione, meglio di così...

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
randomante ha detto...

"Barcollando satolli come otri verso la spiaggia, dove verremo condotti a spalla da un bagnino ai nostri lettini su cui verrà gentilmente adagiato un morbidissimo telo Ralph Lauren, ci fermiamo un attimo a osservare incantati lo spettacolo del sole non ancora alto, che batte obliquo sull'acqua immobile e sui ciottoli colorati."

Poesia pura :D

Giovanni ha detto...

Voglio andare anche io in "vacanza", dato che col mio lavoro le ferie devi prendertele tu ... e te le prendi solo se "si va in vacanza"... Stare una settimana (...) sulla spiaggia sotto casa quando il lavoro continua grazie agli altri famigliari non vuol dire proprio "staccare".
Gli amici non ci sono più, spariti con altra gente e sull'orlo di una depressione peggiore della mia o condannati all'ergastolo da una fidanzata "talebana" o alle sue dipendenze, peggio del sig. Franch con lo zio Bill. Gli altri sono tutte coppie e a fare il dispari mi sono anche rotto le palle. Di accoppiarsi non se ne parla. Se loro mi rifiutano perchè non sono figo, io rifiuto loro perchè non sono fighe. E quindi ripenso alle uniche due vacanze della mia vita insipida, quando si poteva dormire, prendere sole e fresco, camminare, affittarsi una scassata barchetta nelle acque croate. Ancor più bella era la preparazione, cercare l'offerta migliore ... invece adesso si limita a: "Quest'anno niente?" "Niente".

spiderfedix ha detto...

potevate stuzzicare le varie coppie presenti per scambi "culturali"...sarebbe stato interessante!

Baol ha detto...

Uff...non c'ho niente da dirti...

:P

Anonimo ha detto...
Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.
Giovanni ha detto...

Sono pienamente d'accordo a metà con tutti i post dell'anonimo

SunOfYork ha detto...

giovanni ma tu hai idea di che cosa posso fare per evitare questo strazio?

Giovanni ha detto...

Uhm, dalle Impostazioni del Blog, vai su COMMENTI e poi ... in basso, abbastanza in basso c'è

Mostra la verifica parole per i commenti?

Per iniziare puoi provare con questa cosa .... :)

Giovanni ha detto...

Oddio .. ho scordato di dire ... imposta SI !!! LO VOGLIO!

SunOfYork ha detto...

giovanni, sappi che seppur a malincuore stavo già pensando di chiudere questo blog e aprirne un altro per evitare tutto questo spam...quindi ti ringrazio veramente tanto per la dritta, sembra incredibile ma non c'ero arrivata pur bazzicando blog da una vita...
quindi grazie davvero ;)

Prefe ha detto...

ahahah
lo spam ti preoccupava eh?
Io la parola di verifica l'ho dovuta mettere al primo mese di blog perchè mi avevano beccato subito, sti maledetti.

Ottimo post.
Permane l'impressione che il grande K non dovrà aspettare sino ai 60 anni.
Ma è solo un'impressione.

SunOfYork ha detto...

@prefe: l'amico K., coi suoi 50 kg scarsi, è stato, è, e sarà sempre uno dei pilastri della mia esistenza (non a caso così traballante :-), ma che io e lui si possa sul serio pensare ad altro, è ben difficile (abbiamo già sperimentato sulle nostre pellacce quell' "altro" di cui parli tu, con risultati tra il catastrofico e il deprimente).
in più il nostro monte ore mensile di frequentazione ravvicinata non può superare le 168 ore (7 giornate) pena un esaurimento nervoso di entrambi :-)

sun

Krapp ha detto...

Allora, qui è il caso che si faccia un po' di chiarezza, onde evitare che si facciano illazioni, e sopratutto che un eventuale uomo ultrafigo di passaggio dal blog di sun si astenga dal chiederle di sposarla perchè angosciato dal confronto col sottoscritto.
Punto numero 1, e qui si risponde a Prefe, il "grande K." di grande non ha davvero nulla (ehm, vabbè :P), essendo io un esserino piccino picciò di poco più di 50 kg.
Per quanto riguarda gli scambi "culturali", onestamente le donne sposate lì presenti mi facevano addirittura più paura di S., essendo delle bestie fameliche pronte a mangiarsi il proprio uomo non appena si azzardava ad esprimere un qualunque pensiero che non fosse per loro o i loro figli. In compenso avrei fatto volentieri conoscenza con una tutte le ragazze che accompagnavano i ricchi russi pelati presenti, ma mi pare di aver notato dei cecchini tra gli alberi col mirino puntato su chiunque provasse ad avvicinarvisi. Con uno di loro l'ultima sera ci ho anche socializzato (coi cecchini intendo, non con i petrolieri), e quando gli ho detto che ad agosto sarei andato a Berlino si è commosso e mi ha raccontato dei gloriosi tempi del KGB e della STASI a Berlino Est. Bei momenti.
Per concludere. Il matrimonio tra me e S., l'argomento che tanto vi appassiona, e che è sicuramente uno dei temi caldi del gossip dell'estate 2009 (e ancora una volta, Bari Caput Gossip), la volta che ci siamo andati più vicini è successo questo: http://sunofyork.blogspot.com/2007/06/piccoli-problemi-di-cuore.html
Ecco, io non ho niente nè contro S. nè contro il matrimonio. E' che se una donna confonde un pan di stelle (dico i Pan Di Stelle! I re dei biscotti) con dei Bucaneve Doria, semplicemente non può essere la donna adatta con cui passare il resto della mia vita.


In ogni caso S. sappi che io non ho bisogno di aspettare i 60 anni, mi basta che sei in menopausa.

SunOfYork ha detto...

@Krapp: ci manca poco che la natura si accorga di quanto scarse siano le mie possibiità di riproduzione e mi mandi in menopausa, quindi sposami pure tranquillo.

e a proposito di me e te e di una nostra reunion che sembriamo i take that, incollerei qui un mirabile escerto della nostra pomeridiana conversazione che ben riassume il nostro idillio bucolico

Krapp: Sposami :P
me: OK
MO' SO CAZZI TUOI
Krapp: ahaha!
me: l'hai voluta tu
Krapp: marò
ma ci devo per forza essere al nostro matrimonio?
non puoi fare tutto da sola, come è sempre stato nella nostra relazione?
me: basta che mi passi il mantenimento
Krapp: però che palle
uff
me: c cos
Krapp: mò sarebbe tutto più semplice
me: ah sì
Krapp: altro che (nome di donna amata da K.), (nome di uomo amato da Sun), e chissà quali altri animali ci troveremo davanti nei prossimi 40 anni
almeno con te so di che morte morirei
Krapp: (strangolato)
me: eh sì
io invece con te morirei di uallera

:)

Subscribe