Yes, darling. Life sucks

Momenti di disperato ottimismo

Questa settimana, cari miei, vi propongo un esperimento antropologico con tutti i crismi, di quelli che lèvate Durkheim, Weber e pure Lévi-Strauss.
Prendiamo una donna e mettiamola con un uomo (il suo) con un senso dell'umorismo anni '80 e una passione per i giochi di parole, in un monolocale (quello di lui) a partire da un giovedì fino a un martedì mattina.
Inseriamo un elemento esterno x che rende uno dei due fisicamente indisposto (questo è un elemento fondamentale per la nostra analisi).
In questo monolocale piazziamo due computer portatili, una connessione wifi e un lcd samsung con sky. Va sottolineato che la donna in questione, a casa propria non possiede un televisore ma che ha sviluppato, grazie all'uomo, una dipendenza da un canale (Real Time) che propone programmi da femmina come Cortesie per gli ospiti, Ma come ti vesti, Wedding Planners (Enzo io ti amo), Cake boss. Per tacere della di lei ossessione per Sex and the City, riproposto ad libitum da Fox. L'uomo, al contrario, ha una monomania per i Simpson.
Riepiloghiamo: un uomo, una donna prona alle dipendenze, astinenza coatta, isolamento, sky a dosi massicce e una serie infinita di mot d'esprit stile Drive in.
Giorno 1: oh che bello siamo io e te insieme da soli in 30mq.
Giorno 2: oh che bello siamo io e te insieme da soli in 30 mq in pigiama a rincoglionirci con sky.
Giorno 3: oh che bello siamo io e te insieme da soli in 30 mq in pigiama a rincoglionirci con sky e a cucinarci robe salutiste.
Giorno 4: oh che bello siamo io e te insieme da soli in 30 mq in pigiama a rincoglionirci con sky e a cucinarci robe salutiste. (Ma non sarà il caso di lavorare un po' a questo fottuto dizionario di latino e riordinare compulsivamente la casa?)
Giorno 5:  oh che bello siamo io e te insieme da soli in 30 mq in pigiama a rincoglionirci con sky e a cucinarci robe salutiste dopo aver lavorato un po' e riordinato compulsivamente la casa. (Ma sarà normale che lui abbia preso a chiamare lei "vecchia stronza" mentre con la mano afferra oggetti contundenti dalle mensole e se li schiatta con violenza sulla fronte?)
Lei invece ha un tic all'occhio, si dondola autisticamente, minaccia  l'uomo di morte se  lui fa battute/tenta di cambiare canale/ balla in maniera imbarazzante/ respira, e nel frattempo continua a canticchiare canzoni stile la bambina dell'Esorcista.
Sarà mica vero uno dei proverbi dell'amato nonno canterino: "uccello in gabbia, non canta per amore ma per rabbia"?
Ad occhio e croce azzardo un Giorno 6:
oh che bello sono io DA SOLA in 30 mq in pigiama a rincoglionirmi solo ed esclusivamente con Real Time, senza dovermi sorbire battutine su quanto sono snob i tipi di Cortesie per gli ospiti o su quanto è volgare Samantha (Dio mio, Samantha va amata, stop) di Sex and the City.

22 commenti:

JJ ha detto...

1) i Simpson si vivono, non si guardano;
2) real time = rock'n roll (ipnotico e psichedelico);
3) tu sei l'ultima dea rimasta del blog illuminato e sessisticamente scorretto;
4) sul lungo periodo, 30mq sono l'anticoncezionale più efficace dopo World of Warcraft (e la prima gravidanza);
5) cerca nella saggezza popolare pugliese la soluzione di tutti i tuoi dissidi interiori... probabilmente, la troverai...
6) Enjoy,
7) JJ

uic ha detto...

Ci sono testimonianze scritte di me che chiedo, perplessa: sicuri di sopravvivere?

Attila ha detto...

Real Time è il male assoluto...

Ma quanto è antipatica la tizia che mostra le case di Cerco casa Disperatamente?

Cordialità

Attila

SunOfYork ha detto...

@JJ: 30 mq, anticoncezionale? ma come? e io che pensavo di impilarli, i figli!
@uic: io non garantisco. va bene che mi chiami affettuosamente "stronza", ma vecchia no! :)
@ma no, non dire così della Paola Marella!! (ma quant'è inquietante che io li conosca tutti per nome e cognome?)

takajiro ha detto...

io credo di iniziare ad adorarti. se anche tu lo facessi(adorarmi, non adorarti) potresti, probabilmente, potenzialmente librarti in volo cerebralmente e proiettare in un ipotetico spazio aperto le immagini di me e te che corriamo in un prato fiorito mano nella mano. i 30 mq non sarebbero più sicuramente un problema.

deb ha detto...

io concordo con te su tutto, ma anche con Attila, la tizia di Vendo case è insopportabile come un po' la "spalla" di Enzo in Ma come ti vesti?
al giorno 5 io sono morta dalla risate..bentornata, dolcezza!

Amaracchia ha detto...

Sun: http://www.enzomiccio.com/
Aprilo solo se hai casse a palla.

Wedding planners mi fa impazzire, pieno pieno di spose folli e kitsch.
Non amo la donna bicolore di Cerco casa e Vendo casa e la donna ebete sempre entusiasta di immense zozzerie di Paint your life.
Sogno di ospitare quella vipera di Ruspoli nella mia caotica casa...so che puoi capirmi...
Ma vogliamo parlare anche di Buddy Valastro?

Punzy ha detto...

Lisa Simpson batte Samantha

e io adoro samantha

per non parlare del fatto che Homer se lo fuma a mister Big...

danilo ha detto...

E chi cazzo sei, Wallace?

SunOfYork ha detto...

@takajiro: e di sottofondo partirebbero le noti lievi e flautate de La vie en rose? :)

@deb: ma no, cos'avete contro la paola! è solo "lievemente" snob! :)
ci vediamo stasera allora, così ci raccontiamo un po' di cose!

@amaracchia: sono commossa...
non so cosa darei per averlo 24 h/24 con me.
I miei preferiti sono Cortesie per gli ospiti (ti capisco, cara, ti capisco...) anche se non sopporto la Chiara Tonelli (meglio la tipa di Cortesie per gli ospiti NY) e Wedding planners (il matrimonio non è mai stata una priorità nella mia vita, ma se potessi avere enzo come w.p. forse forse...)e adoro Valastro.
Ma tu l'hai vista la torta-sfilatino?
Cioè, quando hanno avuto l'intuizione geniale di affettare il cioccolato plastico dei salumi finti con una vera affettatrice io ho fatto la ola! ahahah

@punzy: non ho mai amato Big, io preferivo lo scrittorucolo Jack Berger, quindi ok, però Samantha non ce la posso fare, è come una sorella maggiore per me :)

@danilo: wallace come d.f.wallace?
non vedo perché, in quel caso, ma non mi dispiace affatto l'accostamento, per quanto azzardato...

danilo ha detto...

Certo, D.F., non l'amico di Darwin. E' solo un post, ma se tu infilassi a caso in Infinite Jest nessuno se ne accorgerebbe. Secondo me.

Amaracchia ha detto...

Io ho bisogno di conoscere e assaggiare (è davvero un' urgenza della mia vita attuale) nell'ordine: cioccolato plastico, il fondente e la torna red velvet.
So che mi faranno schifo, ma io devo assaggiarle e fingere di amarle.

Anche io odio la Tonelli e preferisco quella della versione NY perché delle puntate di Cortesie NY io vado pazza. Odio tutti quei fessi che stanno a NY (perché io lo merito di più, chiaro), li odio così tanto che li amo.

Scusami, ma ho bisogno di parlare della mia mania per realtime con qlc, il Tazz non capisce la magnificenza del Miccio.

SunOfYork ha detto...

@danilo: no io pensavo all'eroe scozzese :)
non so, infinite jest mi son mancate le forze per leggerlo, però david foster wallace è uno scrittore che amo molto (ovvio) e che mi manca ancora di più

@amaracchia: gli uomini non possono capire, anche a me manca qualcuno con cui parlarne. ho anche obbligato l'Uomo a mostrare entusiasmo per un matrimonio salentino (l'hai visto? quello in cui la parola d'ordine era tulle ovunque, anche sugli alberelli), ma non è un bravo attore, e quell'entusiasmo mal recitato era mortificante per entrambi.

io di valastro amo il piglio deciso con cui mortifica i suoi collaboratori (quando hanno bruciato le zeppole, giuro, li avrei uccisi con le mie mani ahaha)e odio profondamente tutti quelli che abitano a ny in quegli splendidi brownstone con le pareti con i mattoni a vista...

sun

Mauro N. Battaglia ha detto...

io nn so cosa farei senza real time e senza le repliche di sex and the city! no, ma scherziamo!?!
e poi si stupiscono quando una donna impazzisce e avvelena senza una valida ragione il suo uomo, tks!

Arturo Folletti ha detto...

Che crudeltà!!! con tutte le cose interessanti che si possono fare guardare la televisione ti prego no!! giocate a scarabeo piuttosto :-)

Mafalduzza ha detto...

già al termine del secondo giorno, io avrei preso a testate il muro. invece, mi sembra che tu sia sopravvissuta alla grande!!

Jane (Pancrazia) Cole ha detto...

Real Time è peggio di una droga. Cortesie per gli Ospiti riuscirei a guardarlo anche 3 ore al giorno tutti i giorni senza stancarmi. Paint your life, invece, è proprio brutto brutto brutto. La conduttrice è soporifera e con i ritmi televisivi di un novantenne addormentato, e poi i suoi "capolavori" sono spesso raffazzonati e con abbinamenti cromatici da denuncia! O_o

Sciroccata ha detto...

anche io ero entrata nel tunnel di real time :P

LadyLindy ha detto...

riassumo in me buona parte delle dipendenze di entrambi: simpson e futurama tutta la vita, ma da poco ho scoperto real time... tragedia a scoppio ritardato! Non stacco più gli occhi da quei dementissimi programmi-droga! Ed Enzo è un mito.

nali ha detto...

Peccato per quella indisposizione...sarebbe bastato un po' di bungabunga et voilà! Nervi rilassati, oggetti al loro posto a prendere polvere, la tv dimenticata lì ad annoiarsi senza spettatori che si litighino il telecomando al suo cospetto. Sono cose che fanno riflettere. Comunque complimenti per il cibo salutista, c'è gente che inforna teglie di erbazzone e scodella cappelletti alla panna.

Anonimo ha detto...

Angy,
Enzo è DIVINO ed Angelo pure,
Paola ed Andrea sono bravissimi,
ma del trio di "Cortesie per gli ospiti" io non saprei davvero chi salvare: soprattutto lei è di una antipatia sconfinata.
Ma ti annuncio che non sarai in fase da dipendenza acuta da Real Time, finchè non prenderai nota di cosa ti manca per decorare tutta la tua casa secondo i dettami di Paint your life e ti chiederai se sarebbe il caso di comprare una salopette come quella di Barbara
PS HEEEEEEEEEEEEEEEEEEELLLLP!!!!!
Bacino,
V.

NIicchia ha detto...

uahauha mi hai fatto scompisciare dalle risate..e poi hai perfettamente ragione, Samantha va veramente amata e basta!:)

Subscribe