Yes, darling. Life sucks

Momenti di disperato ottimismo

2.5.10

born to run

Pubblicato da SunOfYork |

Ragassi, è successa una cosa meravigliosa: sono diventata una salutista. In un certo momento molto basso della mia vita, che si colloca cronologicamente tra l'aver ordinato cinese per 3 sere di fila, e l'essermi quasi strozzata con un uovo di pasqua dopo aver tentato di infilarmelo in bocca intero come ho visto fare alle anaconde su national geographic, ho deciso che qualcosa doveva cambiare in vista dell'estate: l'alimentazione e lo stile di vita.
Sulla prima, non posso andare troppo per il sottile - per quanto possa eliminare i carboidrati e i condimenti grassi, resta il problema dell'alcol, e tagliare una delle gioie della mia vita solo per averne un ritorno in termini di centimetri e consistenza delle carni, ma sticazzi, preferisco rimanere zitella (tanto lo rimarrò uguale) (almeno sono zitella e ubriaca) (sapeste quant'è dura star dietro a tutte le parentesi che mi si aprono nel cervello).
Sulla seconda, però, ho fatto molto: sono impazzita.
Il bello è che contemporaneamente a me è impazzita un'altra mia insospettabile amica, e ora andiamo a correre tra le 4 e le 5 volte alla settimana, dovreste vederci, corriamo come due disperate, a botte da un'ora e mezza alla volta, mica cazzi, ve lo giuro, siamo aggressivissime, dopo la corsa facciamo pure gli addominali urlando ogni volta "'fanculo" seguito dalle varie "nina moric/elisabetta canalis/eva herzigova ecc... -immaginate quanti ne facciamo- e ci arrampichiamo su per le spalliere, saltiamo ostacoli insormontabili ai più, ci motiviamo pensando a quanti spritz smaltiamo con un giro e ascoltando in loop il discorso del Sergente Hartman, ci siamo pure date dei nomignoli tipo "soldato bianca neve" e "soldato palla di lardo" (indovinate chi è il soldato palla di lardo?) in onore del grande Kubrick.
Pensate solo che oggi è domenica, piove, e noi stamattina siamo andate a correre lo stesso nel fango, e avevamo la faccia incazzata nera già dal primo giro del Parco dei cedri, credetemi, è diventata proprio una religione, noi il parco ce lo mangiamo in due falcate anche se diciamo sempre di "partire piano", davvero, siamo cattivissime, una roba da far spavento. Io propongo anche di fare un urlo di guerra ma la mia amica è più sana di mente di me e non me lo fa fare.

E insomma, pensavo che dev'essere davvero uno spettacolo bizzarro, per il maledetto 60enne dalla falcata fluida e dalla tutina stretch, che ci doppia ogni volta sulla salitella vicina al ponte, vedere due con la faccia disperata, sempre mezze sbrindellate, brutte sporche e cattive, vestite praticamente in pigiama, che corrono con gli occhiali tutte sudate, che non stanno mai zitte e danno voti da 1 a 100 a tutti gli uomini che passano -50 al sessantenne, è un periodo ormonalmente un po' così, capitemi- e che a un certo punto, dal nulla, si guardano in faccia e decidono di iniziare a correre sul serio. E quando corrono sul serio, signori, non ce n'è per nessuno.
Insomma, correre ci piace troppo, libera endorfine, ci fa bene e dopo, dormiamo beate. E non calcoliamo gli effetti sull'autostima di essere squadrate da un sedicenne brufoloso mentre sei nell'atto di fare stretching e di sapere che gli regalerai un mese di polluzioni notturne. Non calcoliamo nemmeno il ricevere un sorriso da un povero cristo a cui ballano le maniglie dell'amore o -com'è successo alla mia amica- di essere ammirate da uno sciancato calvo e viscido che anziché respirare, ansimava.
E vabbè, cosa non si farebbe per esser belle per l'estate.
Ma qualcuno di voi pensa che si possa davvero "spezzare il fiato" o è una leggenda metropolitana?
Perché noi tutto il resto sappiamo spezzarcelo bene.

22 commenti:

Fede ha detto...

Grandissima Sun. Anche qui si corre per non tagliare sull'alcool. ed il fiato si spezza, abbi fiducia.

Punzy ha detto...

Sono profondamente delusa da te.
Non me lo aspettavo.
Lo considero un affronto personale

Gao ha detto...

grandissime andate avanti cosi! mi unisco a distanza sia nella corsa (400 km dall'inizio dell'anno, mica cazzi ;-) ) e ancora di piu' nel culto alcolico, che con 2 figlie piccole una valvola di sfogo bisogna pure averla (il che dimostra come l'alcool sia utile in qualunque situazione personale e fase della vita! )

Gao ha detto...

.

Andrea ha detto...

ottimo! io conto di tornarci entro 10-15 giorni., purtroppo mi sono fatto abbastanza male ma dovrei cominciare la terapia oggi o domani. e per quanto mi riguarda puoi essere anche una palla budinosa o gelatinosa ma se fai qualcosa che esula dal normale per migliorarti allora meriti tutta la mia stima e rispetto ("fottn'cazzo della stima di blubbo" dirai :D ). e te lo dico io che partivo da 115 kg

Minu ha detto...

Io quasi quasi stampo 'sto post e me lo attacco al frigo e alla vivandiera contieni porcate, chissà che non faccia da deterrente alla mia voglia di trasgressione anche in ore notturne!
L'urlo di battiglia mi ha fatta rotolare dal ridere.. sigh, proprio rotolare :((

Tom ha detto...

Non male,
fra un po' comincerai con il feticismo del runner: scarpa giusta, maglia giusta, cronometro giusto...
E comincerai a parlare di bpm senza citare gruppi musicali.
Occhio alle caviglie e alle ginocchia, alla partenza dell'odissea podistica sono sempre a rischio.
Cmq correre spacca un sacco, e da risultati.

Sciroccata ha detto...

ah che gioia! io da domani ricomincio a correre, lo giuro lo giuro!

un giorno taglieremo l'Italia e ci incontreremo stile Fiona MAy!

Charlie68g ha detto...

Anche io tempo fa ebbi un pensiero simile, ma poi optai per qualcosa di più piacevole e decisi di iscrivermi ad un corso di somellier.
Purtroppo però ero molto lontano dalla tastiera del mio pc per cercare i corsi più vicini a me e alla fine mi sono limitato a stappare un'altra birra

deborah ha detto...

ecco ii video di cui ti parlavo (su indicazione del nostro caro amico)
http://www.youtube.com/watch?v=_w_v9P2sTcI&feature=related

a questo punto se vuoi, il grido di battaglia possiamo anche farlo..forse più un grido di aiuto, nel caso dovessimo rimanere incastrate nella panchina durante gli addominali :))
a stasera!

Semalutia ha detto...

Devi assolutamente scrivere un libro, tipo "Il diario di Sun of York"! Io lo comprerei di sicuro, mi piace troppo il tuo stile (e non è per piaggeria, non sono proprio il tipo). :-)

takajiro ha detto...

ahahahah spezzare il fiato!!
è come gli alieni, il serpente che sale dal water, la pioggia di rane...tutte leggende metropolitane!

Anonimo ha detto...

senti un po' Carl Lewis , quando vieni a Firenze informati :ci dovrebbe ancora essere una mostra sulla vita di Mario Mariotti . E' molto carina .

saluti

Le Chat

www.lechat.splinder.com

spora ha detto...

Welcome to the club, babe!

QUando arriverete alla fase "tofu-chinoa-coltivare i germi di soia a casa" fammi un fischio, che oramai sono una veterana

:D

mich ha detto...

tu quoque sun?

Faith ha detto...

ecco, con questo post mi rendo conto che mi sei mancata veramente troppo!
ti stimo troppo, io questa forza ancora non ce l'ho, eppure mi farebbero taaaanto bene un pò di giri del parco!!! Passatemi a prendere la prossima volta, per favore!!!

farlocca farlocchissima ha detto...

che sia per dimagrire, che sia perché hai visto forrest gump o perché ad un certo punto c'hai il fidanzato che corre ed è troppo bonazzo per lasciarlo da solo, l'importante è: cominciare a liberare endorfine. basta muoversi, anche ballare, fare arti marziali, quello che ti pare è la cosa più bella che ci sia, be' dopo alcune cosette.... ma di quelle se ne parla un'altra volta.

ps il fiato si spezza giuro

indoitaliano ha detto...

ovviamente si puo' spezzare il fiato, carissima! prova: dopo un po' che corri cambia passo (accellerando) e mantienilo per un po'. Se sopravvivi e' fatta :))

complimenti per il periodo fitness!

Lindalov ha detto...

sei una figa, sallo.

TibiDabi ha detto...

"Prese il fiato, lo spezzò, lo diede ai suoi discepoli e disse "Crocca ma non sporca!"
: D

Btw, Run Sun, run!!!

Mafaldanellarete ha detto...

io sto facendo la dieta dello spritz, bevi solo spriz, anche a colazione. Ti assicuro che funziona. Giu -ro

Mattia ha detto...

Scusa se intervengo con questo ritardo, ma ti volevo chiedere: vi siete dotate di cardiofrequanzimetro? Sun, credimi: vi cambierà la vita!! entrerete in una spirale da cui non riuscirete a uscire, e soprattutto riuscirete a capire quando vi si "spezza il fiato"!!!
Facci sapere!

Subscribe