Yes, darling. Life sucks

Momenti di disperato ottimismo

Oltre alla passione compulsiva per i telefilm, uno dei modi più brillanti in cui si esprime tutta la mia maniacalità è nella continua elaborazione di Top Five: fondamento e sostanza stessa della cosmologia sunofyorkica, la personal Top Five si nutre delle nevrosi e piccole ossessioni della sua ideatrice, riflettendo l'eroico quanto vano tentativo della stessa di arginare l'entropia e conferire al proprio cosmo un assetto paratattico e simmetrico. Va da sè che la creatività nell'inventare nuove Top Five raggiunga il suo spannung in momenti di grande sconquasso psichico, quando ogni categoria dello scibile umano è passibile di essere sintetizzata e scomposta in una top five.
Prendiamo una situazione-tipo: mi sveglio. La caffettiera è stata svuotata dal perfido padre --> Top Five delle sacrosante vendette (1.distruggere il gazebo* appena costruito sul terrazzo, 2. dirgli con aria di sufficienza che la sua auto -acquistata durante la crisi di mezza età- è "carina", 3. iniziare una lunga conversazione mentre gioca al solitario davanti al pc, 4. creargli sensi di colpa perché non porta mai mia madre in giro, 5. finirgli il caffè la mattina seguente).
Altra situazione tipo: la nonna Highlander rompe le palle --> Top Five dei modi più intelligenti per liberarmene (1. assoldare un sicario veramente in gamba, 2. avvelenamento farmacologico 3. dirle che Aldo Moro era uno str***o, 4. pagare un rapitore perché la porti in Aspromonte, 5. overdose di zuccheri -è diabetica-/privazione di zuccheri -morirebbe di crepacuore).
Ovviamente non tutte le Top Five sono così tetre. Molte sono piene di gioia e speranza (Top Five dei Viaggi che vorrei fare), altre di certezze luminose (Top Five dei lavori che NON farò da grande - tutti, infatti sarò disoccupata), molte sono delle cretinate, quasi tutte hanno punti di intersezione (Top Five dei motivi di scazzo e Top Five dei fidanzati), tutte sono soggette a mutazioni costanti. Solo alcune sono dei classici: esse prendono il nome di Top Five Ever e occupano i vertici della gerarchia delle Top Five - in particolare, tra di loro figurano quella dei libri, quella dei dischi, e quella delle canzoni più belle. Ammetto che ci sia un certo alone di ineffabilità attorno ad esse - una certa reticenza può essere spiegata con il terrore della sottoscritta di cambiare idea in un secondo momento, con conseguente scombinamento del cosmo (orrore orrore). Enuncerò quindi la sola top five letteraria, che mi pare la più stabile di tutte.
Top Five EVER dei cinque romanzi più belli mai letti:

1. La versione di Barney di Mordecai Richler
2. Io sono Charlotte Simmons di Tom Wolfe
3. L'opera struggente di un formidabile genio di Dave Eggers
4. Il lamento di Portnoy di Philip Roth
5. I versi satanici di Salman Rushdie

Ecco, già mi sento in colpa verso Sedaris, Borges, Coe, Hornby, Lethem, e miliardi di altri. Spero comprendano il bisogno di ordine, anche tra libri.
E a proposito di libri. C'è una cosa che tutti quanti oggi siete chiamati a fare.
Vi siete mai accorti di quanto è strano il modo in cui le librerie di tutta Italia dispongono i loro volumi? Uno di noi, uno dei più spocchiosi a dire il vero, visto che non si degna mai di commentare, ha proposto un'iniziativa divertente: fotografate gli accoppiamenti più assurdi che trovate in libreria, e poi inviateli a lui, all'indirizzo randomante@gmail.com.
L'iniziativa si chiama La Strana Coppia. E chissà se randomante di strane coppie ne sa qualcosa.
Ad ogni modo non si sa che si vince, se si vince qualcosa, e nemmeno cosa se ne farà delle vostre foto (niente di buono credo).
Una prospettiva entusiasmante, dunque. Partecipate numerosi!

(un esempio di foto tratta dal contest di randomante: Guarire le infezioni da Candida di Valerio Pignatta e Perché dobbiamo fare più figli di Piero Angela - personalmente avrei preferito qualcosa del tipo "Perché dobbiamo prendere più spesso la candida" - "Per guarire dai figli", ma queste sono opinioni personali)

*il gazebo, o meglio il Gazebo, è la struttura lignea costruita nell'ultimo mese dalle mani paterne sul terrazzo della mia stanza, con la quale il genitore - da sempre sostenitore dell'effetto ringiovanente del fai da tè - ha un rapporto di amore totalizzante.

14 commenti:

Baol ha detto...

Accostamento meraviglioso, è sicuramente il parto di un genio :D

J. Cole ha detto...

Carina l'idea!
Inquietante l'abbinamento O_o

Ross ha detto...

Tu pensa a volte le coincidenze... proprio in questi giorni sto sistemando la libreria e riordinando mentalmente i libri. Dando libero sfogo alla mia anima di bibliotecaria pazza stavo pensando di adottare un criterio simile alla regola del buon vicinato di Warburg, ma ora potrei prendere spunto da questo magnifico accostamento, e creare così dei mostri.
:-D

Goldo ha detto...

ho comprato 6 billy nuove, non posso partecipare, sto sistemando i libri, barerei.

gb ha detto...

le top five ever te le invidio tantissimo. io non riuscirei mai a dire veramente quali sono i cinque libri più belli che abbia mai letto. (anche se probabilmente almeno il numero tre potrei averlo in comune con te)

Gelato al limon ha detto...

Ma perché due uomini scrivono che devono fare piú figli? Due uomini? Mah.

Alzata con pugno ha detto...

E dillo che sei solo invidiosa delle attenzioni che tuo padre da al Gazebo e toglie a te :P

randomante ha detto...

* baol: ti assicuro che è assolutamente veritiero e casuale :)

* J. cole: grazie, contribuisci anche tu

* ross: dai, manda anche tu le tue strane coppie

Ignazio ha detto...

che foto meravigliosa :D . Non so come sono gli altri scatti ma questo merita di sicuro il podio .P

Faith ha detto...

Ma sei un personaggio di "Alta fedeltà"??

SunOfYork ha detto...

@baol: no baol non è una mia fotografia :P

@j.cole: soprattutto inquietante lo sguardo di piero angela

@ross: io di solito seguo un criterio estetico, basato su formato e colore. e anche questo crea un effetto sufficientemente sconvolgente :)

@goldo: sei billy? e le hai montate con le tue manine??

@gb: infatti piango ogni notte per il torto che ho fatto agli altri, ma è il fio che si paga per un po' di rigore :P

@gelato al limon: però ti garantisco che di candida se ne intendono anche gli uomini. tempo fa la passai a tutti i miei coinquilini semplicemente facendo una lavatrice comune

@alzata con pugno: e certo che sono invidiosa! a me non hai mai detto "ma come mi sei venuto bene, vedrai, supererai tutte le difficoltà della vita"!

@randomante: ecco a voi l'erede di guido angeli! sdoganiamo questo blog ovunque, isole comprese

@ignazio: ce ne sono di molto belli, anche qualcosa che ha a che vedere con il matrimonio e i fucili :)

@faith: mi piacerebbe molto, ma non ho una top five degli ex. mi sa che ci fermeremmo alla top three in quel caso :)

indiano ha detto...

uau, adoro le "iniziative divertenti"!!!
uau e doppio uau e triplo uau!

FLY ha detto...

pensa a me già far ridere solo il titolo: guarire dalle infezioni da candida!

tchà. ha detto...

Oh, my.
La versione di Barney è senz'altro uno dei libri più belli di sempre!

Subscribe