Yes, darling. Life sucks

Learning how to cope since 1982

La vita o è davvero ironica o davvero crudele.
Io di solito propendo per la prima opzione, per il gusto scenico di una scrollata di spalle seguita a ruota da un sorriso, per quanto amaro. Per la risata da avanspettacolo figlia dell'osservazione dell'assurdo e dell'incomprensibile.
Poi ci sono i giorni che fai fatica a prenderla con ironia.
Tipo quando è ferragosto, piove e non ti vien facile sorridere, e i cespugli di mirto, le dune, il cappello di paglia, il sole a picco, gli arcade fire a far da colonna sonora ai chilometri macinati tra saline e uliveti in compagnia di persone speciali, l'acqua cobalto e certi sguardi cristallini dei giorni precedenti non bastano a non farti sentire piccola e nera.
E così si conclude il messaggio positivo di ferragosto 2010.

22 comments:

farlocca farlocchissima said...

cara sun, forse, se non sei troppo lontana, potresti semplicemente salatre su di un treno per roma, dove splende il sole, il cielo è senza una nuvola e le strade sono mezze vuote. musei e negozi sono parzialmente aperti e una passeggiata al foro romano è uno dei migliori anti-depressivi che conosca. Magari piccola ci si sente comunque, ma con questa luce, neri non ci si può sentire :-)

Gio said...

E tutti a dire che è anche quest'anno abbiamo l'estate più calda dai tempi di Matusalemme.
Vero: fa caldo in Groenlandia, ale!

Qui è dal 20 luglio che siamo già in autunno.

cervello said...

Sun, non mi dire che sei metereopatica. Ok, meglio del meteorismo, ma non il massimo con il pianeta in subbuglio che ci ritroviamo.
Stai su!

LadyLindy said...

"Vorrei dare un messaggio positivo, ma non ce l'ho. Fa lo stesso se vi lascio due messaggi negativi?"
(W. Allen)

Bè, si adatta perfettamente.
http://vitainpillole.wordpress.com/

findarto said...

tu lo sai vero che mi vien voglia di limonare con te per quanto scrivi bene?

Anonymous said...

suggerirei un viaggio in treno in salento come cura alla malinconia masiniana

SunOfYork said...

@paperoga:la testa dura barese ha vinto su quella salentina, si userà la krappmobile :)

Anonymous said...

Tu "piccola e nera" proprio no.
Io, cosa dovrei dire io allora?
:D Bacio
marianna

e said...

anche se lontane, mi sa che l'umore oggi è lo stesso per tutte e due..
un abbraccio, mi manchi..

Anonymous said...

ehm..non mi ha salvato bene il nome..
deb ;)

Cawarfidae said...

vedo che anche qui saltano fuori pezzi di estate...

Punzy said...

Sun
tutto ma il treno no
non ascoltare l'infingardo papero: IL TRENO NO

Anonymous said...

Tutti, a parte due o tre cretini, sappiamo di essere piccoli e neri. La discriminante è la verosimiglianza con cui ci vendiamo. E anche un po'la voglia, di venderci.

Anonymous said...

smettila col rock canadese

la depressione va presa in contropiede

passa agli australiani

http://www.youtube.com/watch?v=9kD8sxIjVuc&hd=1

un abbraso

Le Chat

www.lechat.splinder.com

JJ said...

Più che solediyork ti chiamerei sonOfKerouac! non so perchè, ma questo tuo breve post mi ha riportato al beat...
Buona estate (Enjoy),
JJ

Anonymous said...

e allora yeah. ma cos'avranno di speciale gli arcade fire, ché d un po' di tempo non ho amici che non li ascoltino...

fabiano said...

dai, ferragosto è un po' come san valentino. roba pseudo-festiva per far sentire piccoli quelli che sono neri e neri i piccoli. certo, te, hai fatto ambo!

:-)

randomante said...

We are only human (spero di aver scritto bene, qualunque cosa abbia scritto)

takajiro said...

ma tu sei sole per definizione...

SunOfYork said...

@takajiro: sì, ma "of york", quindi freddo ipso facto :)

Squilibrato said...

La vita ha un lato ironico e l'ipotenusa drammatico.

Roberta said...

Ironica? Crudele?
E'la vita...e per definirla basta questo!

Subscribe